Project Description

Visita guidata selettiva: conoscere e comprendere i principali riferimenti della sua pittura

Considerata la seconda pinacoteca di stato dopo il Museo del Prado, la scuola di San Pio V fu fondata nel diciassettesimo secolo con la sola intenzione di addestrare i preti. È caratterizzato dalla sua struttura pesante composta da una facciata incorniciata da due superbe torri che le danno l’aspetto di una fortezza. La sua elegante cupola barocca con piastrelle valenciane in color cobalto è una delle icone della città, maestosamente innalzandosi al vecchio canale di Túria. Le sue collezioni includono opere di gotico internazionale, il Rinascimento valenciano influenzato dallo spirito quattrocentista, il barocco spagnolo, tra le altre opere di Ribalta, Orrente o Espinosa o della scuola valenciana del XIX e del XX secolo: Sorolla, Benlliure, Pinazo o Degrain . Alcune delle opere più apprezzate includono un autoritratto di Velázquez, vari Goya o una Vergine col Bambino di Il Pinturicchio.